Rebel Rebel Blusa: Seconda Parte – Tecniche (sacrileghe) di confezione




Pence, paramonture e sbiechi per cucitrici irriverenti

Nel post Rebel Rebel: Blusa senza cartamodello – Tutorial di cucito facile avevamo mandato in vacca secoli e secoli di studio e tecniche di modellistica tagliando una blusa poco più che ad occhio. Non paghe dello sfregio compiuto, oggi raggiungeremo nuovi livelli di blasfemia applicando alla confezione alcune tecniche classiche, come le pence, le paramonture e gli sbiechi,  sforbiciando e cucendo senza pietà. Enjoy.

tecniche di confezione

Pence for dummies

Nel vestitino, ispirato all’ormai celebre vestito con le tazze di Annika Viktoria, che vi avevo mostrato in questo post, le pence erano brutalmente pinzate a mano, e questa rimane la mia soluzione preferita. Dato, però,  che in questo progetto ho utilizzato un tessuto piuttosto sostenuto ho deciso di avvalermi di della scienza di altri ed ho utilizzato questo testo sacro.

E’ un libro veramente completo. Io lo uso come testo di consultazione quando ho bisogno di aiuto per tradurre le mi idee tridimensionali in pezzi di stoffa che poi possa cucire tra loro, ma avrebbe da offrire molto di più.

E quindi leggo ed eseguo:

Tratta da

Tratta da Progettare i Cartamodelli di Teresa Gilewska

L’ampiezza delle pence base è 1/20 della circonferenza seno. La pence sul fianco si posiziona 4.5cm sotto il giromanica e parte da circa 4cm dall’apice seno. Mi sembra che sia tutto quello che serve sapere, no?

  1. Segnate l’apice seno (il metodo per trovarlo è spiegato nel libro, ma noi la facciamo più semplice e quindi e ci  si appoggiamo la stoffa sul corpo e ci facciamo una crocetta con il gesso sull’apice seno, che poi sarebbero la punta delle tette, i capezzoli! e fra donne chiamiamo le cose con il loro nome, no?)
  2. Da li tracciate una linea fino a 4.5cm sotto lo scalvo manica
  3. Dove riporterete l’ampiezza da assorbire con la pence (1/20 della circonferenza seno) ai lati di questo punto (metà per parte).
  4. Sulla linea centrale della pence segnate un punto a da 4-5cm di distanza dall’apice seno e tracciatele linee laterali.

disegno pence sul fianco

 

Assemblare la pence

  1. Dritto contro dritto fate combaciare le linee laterali;
  2. Cucite con un punto dritto;
  3. Tagliare il margine di cucitura a mezzo centimetro e rifinite con uno zig zag;
  4. Fissatelo verso il basso con un’impuntura a contrasto sul dritto.

assemblare pence sul fianco

 

Paramonture for dummies

Sistema, probabilmente illegale, per rifinire le paramonture dello scollo totalmente ad occhio. Astenersi sarte e/o deboli di cuore.

  1. Ricalcate su un pezzo di stoffa il contorno dello scollo davanti con uno spessore di circa 6cm;
  2. Ripetete con il dietro;
  3. Rifinite con il punto zig zag solo l’esterno;
  4. Cucite dritto contro dritto a mezzo centimetro;paramonture-1
  5. Fate le tacche apposite e e tagliate via gli angoli a filo della cucitura;
  6. Risvoltate;
  7. Fissate con una impuntura a contrasto a mezzo centimetro dal bordo.paramonture-2_2

Cucire le spalle.

Dritto contro dritto tenendo le paramonture  insieme, poi rifinite i margini con uno zig zag.

cucire-le-spalle

Sbiego for dummies (e con questa ho finito)

Anche questa è una tecnica non proprio ortodossa, anche se l’ho vista fare per i vestiti dei bambini, dato che sono piccoli. Ma perché non semplificare anche i lavori ordinari? Cucitrici pigre, a me!!

  1. Ritagliare dalla stoffa rimasta due strisce alte circa 3 cm e lunghe come il giromanica;
  2. Se la stoffa è rigida ritagliatele in sbieco; nel mio caso è leggermente elasticizzata quindi ho utilizzato una striscia in orizzontale;
  3. Cucitela dritto contro dritto lungo il giro manica “a piatto” ovvero aperto, prima di aver cucito i fianchi;sbieco-1
  4. Rivotate la striscia verso l’interno per due volte aiutandovi con gli spilli,
  5. Fissate con un punto dritto.

sbieco-2

So che non è il metodo canonico ma è tutta un’altra vita. Il risultato estetico è accettabile e comunque il punto incriminato sta sotto l’ascella… salutate come la Regina Elisabetta e non candidatevi per la pubblicità della Dove.

Ora unite i fianchi e fate l’orlo.

Il dietro risulterà più lungo del davanti per via delle pence. Potete pareggiarlo o stondarlo (vedi definizione al post precedente), come ho fatto io.

stondare-il-fondo

Grazie di aver letto fino qui. Se avete apprezzato il mio lavoro vi invito a condividerlo sui social. Non esitate a lasciare un commento. Sew you soon.

blusa-intera-e-dettagli

2 commenti

  1. Liliana Colli

    Non solo imparo cose leggendoti, ma mi diverto da matti…continuerò a seguirti sperando di riuscire a mettere un po’ di ordine nel casino di tutte le nozioni che ho in testa. Grazie!

    • Grazie Liliana. L’intento è proprio trasmettere con leggerezza quello che sto imparando. In merito alla confusione in testa non ti so aiutare.. anzi temo di aver contribuito 😉

Che ne pensi?