Post #1 – Il coniglio di stoffa

Da qualche parte bisogna pure iniziare e questo blog inizia da qui.

coniglio di stoffa
La mia passione per il cucito, invece, inizia un po’ di tempo fa, quando in una sessione di shopping compulsivo da Ikea comprai un paio di metri di stoffa, un set molto minimal di accessori per il cucito e la mitica Sy con l’obiettivo dichiarato di cucire una tenda nuova per una finestra troppo grande e dalla forma irregolare.
Non avevo mai toccato prima di allora una macchina da cucire ma nutrivo profonda fiducia nelle istruzioni a prova di deficiente dei prodotti Ikea e quindi mi sono lanciata. Ho cercato in rete il cartamodello più semplice che fossi riuscita a trovare, ho sacrificato una vecchia T-shirt dell’Uomodellamiavita e ho tentato di cucire un piccolo coniglio di stoffa.

E’ stato tremendo.

Complicato, faticoso… i punti erano irregolari, il filo si spezzava, le cuciture curve praticamente impossibili. E la mia totale assenza di manualità e precisione era esattamente come la ricordavo.
Eppure è nato lui, questo povero oggetto prontamente chiamato “Coso”, ed è stato subito amore.

Da allora non ho più smesso. E per quanto sia evidente a tutti come non sia per nulla portata, coltivo la mia passione con entusiasmo, vestendo con orgoglio le mie creazioni e da oggi condividendo il mio percorso e i miei risultati in questo blog di cucito per negati.

3 commenti

  1. Non ci crederai ma sai cosa ho fatto io? Avendo il terrore a toccare qualsiasi cosa si azioni con una presa di corrente e di cui non conosca il funzionamento e non avendo per nulla fiducia nel libretto di istruzioni della macchina da cucire, quest’anno ho fatto un corso mooooolto base di cucito e… la mia prima “produzioneimpropria”, a mano però, è stata un orsetto!!! Si chiama Orestino ma è una storia lunga… Ovviamente partecipo a questa rivoluzione!

    • Beh, lo voglio vedere il piccolo Orestino! Deve essere un orsetto con della personalità. Benvenuta Elena.

  2. Non ci crederai ma sai cosa ho fatto io? Avendo il terrore ad azionare qualsiasi cosa funzioni a corrente e di cui non conosca il funzionamento e non avendo per niente fiducia nel libretto d’istruzioni della macchina da cucire, quest’anno ho seguito un corso mooooolto base di cucito e la mia prima “produzioneimpropria” è stata un orsetto! Si chiama Orestino ma è una lunga storia… Ovviamente partecipo alla rivoluzione!

Che ne pensi?