Soletta per jeans – se tutti i problemi della vita di potessereo risolvere con 5 euro piu spese di spedizione

Se voi poteste vedere la quantità di accessori per il cucito, spesso astrusi e talvolta inutilizzati che mi vanto di possedere, vi stupireste che abbia aspettato così tanto per procurarmi uno strumento che, a fronte di un contenuto tecnologico pari a zero, risolve brillantemente un annoso problema di chi cuce il jeans, ovvero scavalcare quelle cuciture (seo-otto strati) alte come l’Annapurna. Vi racconto la soletta per Jeans.

accessorio per macchina da cucire per cucire tessuti spessi

Il problema lo conoscete bene. State facendo un orlo, quando arrivate alla cucitura interna della gamba (doppia, rivoltata, ribattuta, imbottita con i sassi) la macchina si impianta: fa tanti punti stretti stretti e non ci sale sopra. Se intervenite manualmente (che non si dovrebbe ma si fa, per sopravvivenza) tirando e spingendo come forsennate, oltre a rischiare di spaccare l’ago e di prenderlo in un occhio, vi ritrovate con una cucitura orrenda con almeno tre diverse lunghezze del punto. Se non vi si spezza il filo, naturalmente.

In questi casi di solito Luomodellamiavita, sullo sfondo delle mie doverose imprecazioni commenta leggiadro “Il cucito è un hobby estremamente rilassante..” e di solito le imprecazioni a questo punto aumentano.

Io, conscia del problema avevo cercato un piedino apposito (sapete che io ho questa feticistica dipendenza da piedini per macchina da cucire) perché avevo addocchiato la Toyota Super Jeans che era appunto dotata di questo piedino molto grande e snodato che saliva sulle cuciture alpine che era un piacere. E niente, non l’ho trovato.

Pertanto mi sono rassegnata a fare una prova e per ricchi 4,5 euro più spese di spedizione ho comperato questo anonimo pezzo di plastica. E ora a noi due.

Utilizzo della soletta per jeans

Vabbè ce la si può fare, niente di complicato. Quando cucendo vi approssimate con la punta del piedino alla montagna da scalare vi dovete fermare, abbassare l’ago, alzare il piedino e da dietro (mi viene in mente il Signor Distruggere ma vedrò di trattenermi dal dire volgarità, che l’ha colta mi scriva nei commenti, plis).. dicevamo, da dietro si posiziona la soletta al di sotto del piedino centrando l’ago nella scanalatura.

Andate avanti a cucire (godendo come un riccio) fino al colmo dell’altura. Poi di nuovo fermatevi e abbassate l’ago.

Mettete a questo punto la soletta sul davanti e aiutatevi a scendere. Fatto

soletta per jeans

Lo so che il problema è salire e quindi la seconda parte potrebbe essere saltata, ma spesso nel punto dove la cucitura ha il dislivello il piedino resta sospeso nel vuoto e non aderisce alla stoffa, quindi di solito viene un punto lunghissimo e antiestetico. Io di solito sopravvivo brillantemente ai punti antiestetici ma visto che ci siamo possiamo prenderci un secondo in più e fare anche questa operazione.

Vantaggi (molti) della soletta per jeans

Io sono felice come un bimbo al Toys. Questa soletta per jeans mi apre un mondo di possibilità oltre che negli orli ai pantaloni (che comunque per una diversamente alta come me si tratta di bisogno primario) ma soprattutto per il riciclo creativo dei jeans (cestini, borsette ecc) che finora mi dava grandi soddisfazioni e pari grattacapi.

soletta per jeans risultati

Svantaggi (pochi) della soletta per jeans

A differenza del piedino di cui vi parlavo bisogna fermarsi, mettere, togliere.. insomma un po’ una palla. Ma se non c’è di meglio va bene così. Inoltre quando posizionate la soletta per jeans sul davanti vi copre completamente i riferimenti per la cucitura. Io, che non imbastisco per motivi politico-religiosi, cucio, in questo caso, totalmente alla cieca per qualche centimetro e naturalmente vado storta. Credo che risolverò segnandomi dei puntini di riferimento con la penna Frixion ma credo comunque che riuscirò a dormirci di notte.

Voi l’avete, lo usate? Commenti, esperienze, dubbi, domande nei commenti al posto o sulla pagina Facebook. 

Se volete provarlo lo trovate qui.

Sew you soon.

6 commenti

  1. Ti leggo molto volentieri e mi fai sempre sorridere…ti mando un bacio!
    Dovrei procurarmi questa benedetta soletta dato che l’ultima volta ho un po’ sudato freddo per un riciclo creativo di jeans!
    Ah ma la soletta va dietro dietro (siedosopra della macchina) o dietro davanti (fiorella)? È importante no critike
    Elisa

  2. Sara Bagarin

    Oltre che simpaticissima, sei molto pratica. Una fonte preziosa di risorse per chi come me con poco tempo a disposizione (e pressoché autodidatta) ha sempre bisogno di strategie e suggerimenti per non cedere alla tentazione di declassare la propria macchina da cucire a superfluo oggetto di modernariato 😉

  3. Liliana Colli

    Hai superato te stessa, in tutti i sensi! Col signor distruggere mi hai fatto morire!!!! Grazie per la dritta, alla prossima.

Che ne pensi?