Menu Chiudi

Diamoci un tono! Tutorial e cartamodelli per cucire una giacca

Ormai sarà passato più di un mese da quando ha nevicato l’ultima volta. E per tutto questo tempo ha fatto un freddo porco, la neve non si è sciolta ed è rimasta lì a mucchi sui bordi delle strade e sui marciapiedi. Orrenda e nera. Tutti quelli che vivono in posti caldi lo devono sapere: la neve è incanto, poesia e magia fino al momento esatto in cui devi muovere la macchina. Da lì in poi è bestemmie, mani gelate e pala pesante come un sasso. 

Oltretutto le vacanze di Natale (se vacanze si potevano chiamare) sono finite da un pezzo e l’ufficio gelato è lì tutte le mattine a ricordarmi che di blog e vestitini non si vive. Io, pur essendo a contatto con il pubblico, mi presento in ufficio rigorosamente in jeans, maglione a collo alto, scarpe da traversata invernale dell’Antartide e talvolta ulteriore cardigan di rinforzo, mascherina ffp2 e occhiali appannati a completare il quadro. E non compenso neanche con la simpatia.

Da questo degrado fisico e morale nasce l’idea di produrmi dei capi di abbigliamento adatti alle temperature artiche di un impianto di riscaldamento giurassico, ma che abbiano un minimo di appeal almeno ai miei occhi se non a quelli dei poveri malcapitati che si affidano ai miei servizi. Anche e soprattutto per quelle mattine scure e fredde dove il piumone (inteso quello del letto) sembra l’unica risposta. Certo che se voi fate smart working da Febbraio 2020 potreste non essere interessate all’articolo ma fate male, perché una giacca carina ve la potete pure mettere sopra il pigiama per fare un meet con il cliente o una lezione in DAD. Lo sapremo solo io e te.

diamoci un tono - tutorial e cartamodelli per cucire la giacca

Per questo vi ho selezionato tre cartamodelli con livello di difficoltà crescente per cucire una giacca (in realtà una giacca, un cardigan e un blazer, ma il risultato è lo stesso) da fare in felpa, jersey di lana, loden o altro tessuto caldo e morbido.

Diclaimer vagamente polemico: prima che qualcuno faccia il solito commento metto le mani avanti,  non ce n’è nessuno in italiano. Ma cartamodello, fotografie e video sono linguaggio universale e vi assicuro che se riporrete la pigrizia mentale per un momento, assorbirete tutte le nozioni necessarie alla totale perfetta realizzazione del progetto. E no, non farò nessuna traduzione.

La giacca di lana di Burda Style (livello: facile)

Il primo progetto che ho scovato in rete e che inserisco a pieno titolo nella lista “diamoci un tono” è questa giacchina con cintura in vita e collo asimmetrico che sembra davvero semplicissima da fare. Volendo si può cucire anche senza maniche e se scegliete un tessuto collaborativo e che non sfilacci, come una lana follata, per esempio, potete andare via lisce come l’olio: cuciture e orli semplici, senza rifinire i margini. 

Il cartamodello lo trovate a 7 euro circa sul sito di Burda Style, scaricabile in pdf nelle taglie Burda (che ha le taglie tutte sue) dalla 34 alla 44 (che è quasi una 48). Per trovare la vostra taglia c’è la tabella di riferimento e anche il video su come prendervi le misure.

Wool waistcoat – Burdastyle

Il cardigan gioiello di Mood Fabric (livello: facile+)

Vi presento il mio personale colpo di fulmine della stagione. Io una cosa così bella non la vedevo da tempo. Il Granet Cardigan di Mood fabric (che io ho tradotto liberamente, “cardigan gioiello”) ha una rifinitura semplicemente pazzesca al bordo e alle maniche. Si ottiene cuocendo delle sottilissime nervature all’interno del capo: chiunque abbia pensato questa ha la mia totale e sempiterna adorazione. 

Il cartamodello è gratuito (dovete solo lasciare la mail) e multitaglia. La tabella della corrispondenza tra la generosa taglia americana e le misure in pollici è sul sito; i convertitori di misure li trovate dappertutto sul web. 

Già che ci siete date un’occhiata al sito di Mood, un negozio di tessuti on line che mette a disposizione un bellissimo catalogo di cartamodelli gratuiti, da aggiungere sicuramente alla vostra lista.

Il Blazer di Oh mother mine DIY (livello: avanzato)

Non può mai mancare un tutorial da questo sito meraviglioso: vale la menzione anche solo per il lavoro immane che deve fare per produrre tutorial, video, cartamodello ogni santa volta. Massima stima. Se volete cucire una giacca come si deve non potete prescindere da questo tutorial.

Il progetto è ambizioso: questa è una giacca vera, o meglio un Blazer che è sostanzialmente la giacca del completo ma tagliata e confezionata in modo meno formale. Si adatta a perfettamente all’outfit “diamoci un tono anche se preferirei sparami” di cui parlavamo prima. Il cartamodello è complesso ed anche la confezione, con la tasca a pattina e la fodera è abbastanza avanzata, ma c’è un video di 50 minuti che mostra passo passo tutti i passaggi e quindi vi invito,se vi sentite pronte, a sfidarvi anche con un progetto un po’ più ambizioso. 

Se voleste comunque evitare di morirci dietro e  provare a farla un sfoderata, con notevole risparmio di tempo ed energie, potete provare a rifinirla internamente con lo sbieco, in modo che rimanga comunque esteticamente carina e vi faccia fare un figurone anche se la poggiate su una sedia.

A tal proposito vi consiglio il Manuale di sartoria per principianti di Wendy Ward per capire come fare. E’ un libro molto bello, adatto alle principianti, che contiene i cartamodelli per creare da se il primo guardaroba (una capsule, per dirla trendy) e tutte le informazioni di contorno necessarie all’impresa. Lo trovate su Amazon.

51Wyn0iY7RL. SL75 Diamoci un tono! Tutorial e cartamodelli per cucire una giacca

Manuale di sartoria per principianti

Price: 18,52 €

18 used & new available from 18,52 €

 

Bonus track.

Per quelle veramente brave che sanno cucire e si fanno i cartamodelli da sole (e che probabilmente frequentano il blog per farsi due risate alle mie spalle, altrimenti non mi spiego) segnalo che sul libro gratuito di pattern making Manual de patronaje bàsico, che vi avevo già segnalato e che potete scaricare gratuitamente al link seguente, trovate un bellissimo schema per disegnare il cartamodello della giacca blazer a partire dal cartamodello del busto base che voi sapete fare a occhi chiusi. Che non si dica che non penso anche a voi.

Posted in IMPARARE A CUCIRE, RISORSE ON LINE

Articoli correlati

2 commenti

  1. Lisa Baita

    ciao, il cartamodello della giacca di Burda è disponibile anche sul Burda Easy n. 22/2020 acquistabile online, se qualcuno proprio avesse necessità di averlo in italiano! (Piace molto anche a me quella giacca, ce l’ho in lista da un pezzo, anche se vorrei farla con entrambi i revers uguali ma temo che le mie capacità non siano ancora all’altezza!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.