Menu Chiudi

Come funziona il piedino tagliacuci?

Del piedino tagliacuci ho parlato varie volte e di solito molto male. Io lo possiedo da un pezzo ma posso affermare senza il rischio di stupire nessuno che non è il mio preferito. Sta di fatto però che ricevo molto spesso domande su questo piedino per macchina da cucire e quindi, data la valenza prettamente informativa del blog, ho deciso di soprassedere alle mie personali idiosincrasie e di provare a dare una recensione quanti più completa possibile anche se non esattamente imparziale.

Vi voglio mostrare come si monta e come si usa. Raccontarvi cosa fa e cosa non fa e rispondere una volta per tutte all’annosa domanda: può il piedino tagliacuci sostituire la macchina tagliacuci vera e propria?

come funziona il piedino tagliacuci

Prima di montarlo diamo un’occhiata a questo piedino tagliacuci.
Si tratta di un piedino «meccanico» come il piedino doppio trasporto o il piedino arricciatore, cioè ha un braccino che si aggancia alla vite di fissaggio del morsetto dell’ago così da sfruttarne il movimento per muovere il coltello che vedete sul davanti del piedino, verso destra. Al centro del piedino c’è la sbarretta che serve, come nel piedino overlock, a tenere steso il filo in modo che non faccia arrotolare il margine di cucitura. Ne consegue che dovete scegliere con accortezza il punto da utilizzare per non fare fracassare rovinosamente l’ago contro detta sbarretta.
Infine trovate la forcellina per agganciare il piedino al morsetto.

descrizione del piedino tagliacuci

Montaggio del piedino tagliacuci

Come avrete notato non si tratta di un piedino snap-on pertanto dovete rimuovere il piedino universale con tutto lo stelo svitando l’appusita vite. Poi dovete montare il piedino cercando di centrare il morsetto del piedino con la forcellina e contemporaneamente arpionare la vite dell’ago con il braccino. Questa azione coordinata e combinata potrebbe richiedere molteplici tentativi e alcuni smadonnamenti. Fa parte del corretto processo di montaggio, niente paura.

Utilizzo del piedino tagliacuci

Per prima cosa impostate un punto adatto alla presenza della barretta al centro del foro per l’ago. La scelta non è infinita: i risultati migliori si ottengono con il punto overlock, che combina una cucitura dritta con uno zig zag che va a rifinire il margine di cucitura avvolgendolo. Se la vostra macchina non dispone di un punto di questo tipo potete utilizzare uno zig zag, adatto a rifinire il margine grezzo del tessuto.

IMG 20201017 135947 01 min Come funziona il piedino tagliacuci?


Per utilizzare il piedino tagliacuci dovete per prima cosa preparare la stoffa tagliando via dal margine di cucitura, proprio all’inizio della cucitura stessa, un rettangolo di 2cm, distante 5mm dalla linea di cucitura. Questo perché il piedino tagliacuci non riesce a tagliare la stoffa già dall’inizio della cucitura, dovete preparargli il lavoro cominciato.


Sistemate quindi la stoffa sotto il piedino (la parte sinistra del piedini si può sollevare) mentre la parte di margine rimasta grossa deve restare sopra il piedino in modo da essere guidata verso la lama.
Cominciate a cucire molto piano facendo attenzione che la strisciolina che mano a mano viene tagliata sulla destra non si incastri nel piedino e non vada a finire sotto l’ago. Terminate la cucitura normalmente.

preparazione lavoro per piedino tagliacuci

Questo è il risultato ottenuto unendo due ritagli di un jersey leggero, e di seguito trovate il risutato su un tessuto più spesso rifinito ad uno strato solo con il punto overlock e con uno zig zag.

Cosa possiamo dire del piedino tagliacuci? Conclusioni

Il risultato che abbiamo ottenuto è oggettivamente pulito ed ordinato. Esteticamente gradevole. Però ci vuole molto tempo (anche in relazione al punto overlock che facendo due punti avanti, uno indietro ed uno di lato è estenuante di suo).

Vale la pena, oppure è sostituibile con un normale piedino overlock? e soprattutto: è una valida alternativa alla macchina tagliacuci vera e propria?
Beh, no.


Anche se il risultato estetico può forse competere la macchina tagliacuci dispone di una meccanica tale che la rende in grado di cucire su materiali che sono ostici anche per le migliori macchine da cucire. Per sintetizzare: tutta la gamma di tessuti elasticizzati, tecnici, sfuggenti e bastardi. Il particolare trasporto della tagliacuci le permette di aggredire grossomodo qualsiasi cosa, mentre con il piedino tagliacuci aggiungete solamente un risultato estetico alle prestazioni della vostra macchina che ben conoscete. Quindi se avete la necessità o la velleità di cucire abbigliamento nei tessuti di cui sopra, prima o dopo, sentirete il bisogno della tagliacuci. C’è poco da fare. E’ una macchina costosa ma con l’offerta annuale della Lidl diventa abbastanza alla portata. Nell’attesa non vi consiglio di spendere soldi per il piedino tagliacuci a meno che..


Quindi quando può avere senso acquistare il piedino tagliacuci?


Se possedete una macchina da cucire di gamma alta, dotata di un trasporto che è in grado di affrontare i tessuti cattivi senza farsi intimidire, tanto da non farvi desiderare alcun upgrade, potete aggiungere il piedino tagliacuci per dare un plus estetico alle vostre cuciture. Con un costo estremamente contenuto.
Oppure se cucite con la macchina lineare tessuti pelosetti e sfilacciosi il piedino tagliacuci può darvi una mano per rifinire in modo più preciso e sicuro i margini di cucitura.
Quindi, ora che avete tutte le informazioni, potete ponderare l’acquisto. Se avere altre curiosità sul mondo dei piedini per la macchina da cucire trovate altri articoli in questa pagina. Se avete domande oppure vi accorgete che ho scordato qualcosa lasciatemi un commento nel box.
Sew you soon

Posted in ACCESSORI, FERRI DEL MESTIERE

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.